giovedì 10 giugno 2010

Soldi sporchi – Richard Stark alias Donald E. Westlake


Parker ne aveva abbastanza. Eppure sapeva che quello era proprio il tipo di situazione che rende un uomo irritato. E chi è impaziente commette errori. E chi commette errori finisce dentro. Era arrabbiato, ma avrebbe controllato i suoi sentimenti.”

Quando mi sono resa conto che quella che avevo iniziato, “Soldi sporchi”, era “l’ultima e definitiva avventura di Parker” volevo lasciar perdere perché non avendo letto le precedenti temevo di comprometterne un’eventuale lettura. Ma ormai ero dentro la storia ed è impossibile abbandonare un libro di Richard Stark alias Donald E. Westlake.
Nel libro “Nessuno corre per sempre” Parker e i suoi “compari” hanno fatto un po’ troppo chiasso in Massachusetts rapinando, con armi anticarro Carl-Gustaf, dei furgoni blindati che stavano trasferendo due milioni di dollari da una banca all’altra. Braccati dalla polizia erano stati costretti ad abbandonare il denaro per salvare la pelle.

In “Soldi sporchi” Parker farà di tutto per recuperare la refurtiva, ma quel denaro fa gola a troppe persone che cercheranno in tutti i modi rovinare il piano architettato dal nostro “eroe”. Ma Parker non è tipo da farsi trovare impreparato!
Come ho già detto all’inizio, “Soldi sporchi” di Richard Stark, edito da Alacràn Edizioni è l’ultima avventura dell’antieroe per eccellenza Parker. Non perché ci sia una conclusione alle sue avventure ma perché Donald E. Westlake purtroppo è morto e con lui anche Parker.
Westlake si conferma a mio avviso uno dei più fantastici scrittori di noir dei nostri tempi. La sua scrittura è immediata, ironica e accattivante. Non annoia e non delude. Si legge con estrema facilità, i dialoghi sono serrati, spesso anche divertenti e intervallati da brevi descrizioni. La lettura perfetta per rilassarsi due o tre ore dopo una giornata di lavoro.
Parker è una figura molto intrigante, le sue avventure ricordano un po’ i fumetti di Diabolik, ma senza i trucchi e i travestimenti al limite del reale che hanno reso famoso quest’ultimo. Parker è freddo, calcolatore e spietato se serve ma ha fascino e carisma da vendere. Spero che a nessuno venga in mente di proseguire le sue storie. E’ un peccato che si siano interrotte così ma non credo che Parker possa continuare ad essere quello che è senza lo stile di Donald E. Westlake.

Se qualcuno fosse interessato, questa è la bibliografia completa di Richard Stark alias Donald E. Westlake riguardante le avventure di Parker. Non sono facilmente reperibili, molti sono stati pubblicati nella collana il Giallo Mondadori, gli ultimi sono stati stampati nella collana I misteri della Alacràn Edizioni

  • • 1962, Anonime carogne
  • • 1963, Salva la faccia, Parker!
  • • 1963, Liquidate quel Parker!
  • • 1963, Fatti sotto, Parker!
  • • 1964, La notte brava di Parker!
  • • 1965, Hai perso il morto, Parker!
  • • 1966, Parker: a ferro e a fuoco
  • • 1966, Parker: il rischio è la mia droga
  • • 1967, Parker: rapina a sangue freddo
  • • 1967, Guardati le spalle, Parker!
  • • 1967, Carriera messicana
  • • 1968, Parker e i diamanti neri
  • • 1969, Spia per ricatto
  • • 1969, Bada alla pelle, Parker!
  • • 1969, Grofield, stavolta tocca a te
  • • 1971, Lotta libera per Parker
  • • 1971, Tocca ferro, Grofield!
  • • 1971, Luna-Parker
  • • 1972, Parker: via col piombo
  • • 1974, Parker: luna nuova, buio pesto
  • • 1974, Child Heist
  • • 1998, Comeback: colpo su colpo
  • • 1998, Backflash
  • • 2000, Flashfire: fuoco a volontà
  • • 2005, Parker: terra bruciata,
  • • 2006, Parker: dietro le sbarre
  • • 2007, Nessuno corre per sempre. Parker
  • • 2008, Ultima corsa. La nuova avventura inedita di Parker
  • • 2010, Soldi sporchi 

Articolo di Marianna "Mari" De Rossi

Dettagli del libro
  • Autore: Stark Richard
  • Editore: Alácran
  • Genere: letterature straniere: testi
  • Collana: I misteri
  • Volume n.: 39
  • Pagine: 173
  • ISBN: 8863610126
  • ISBN-13: 9788863610123
  • Data pubbl.: 2010

3 commenti:

Andrea Carlo Cappi ha detto...

Parker resterà sempre una pietra miliare del noir! Una nota, dal momento che sono stato io a far pubblicare TUTTI i romanzi inediti della serie, prima da Sonzogno e poi da Alacran: "Child Heist", che nelle bibliografie viene sempre citato come inedito... semplicemente NON ESISTE! :)
E' uno scherzo di Donald E. Westlake, che in uno dei suoi romanzi umoristici della serie Dortmunder ("Come ti rapisco il pupo") si inventa l'esistenza di un romanzo firmato Richard Stark che i protagonisti usano come "vademecum del sequestratore". I collezionisti si mettano pure il cuore in pace!

Mari ha detto...

Grazie per la precisazione Andrea, non conoscevo questo aneddoto! Westlake ha sempre fatto del senso dell'umorismo una sua caratteristica fondamentale :-)

Anonimo ha detto...

Hai fatto bene a ricordare questo autore.
Fabio Lotti